AVVISO

Questa sezione del sito, dedicata al Palermo Pride del 2013, è stata posta in “modalità archivio”

Ciò comporta che non verrà più aggiornata e che sarà navigabile in sola visualizzazione e parte delle funzioni dinamiche ed interattive (ad esempio: inserimento di commenti, pulsanti sociali, modalità mobile e touch, javascript, cookie ect…) non saranno più attive.

Per informazioni più recenti sul Palermo Pride e su questo sito vai su palermopride.it

28 giugno 2014: Palermo pride è Onda Pride

Il Coordinamento Palermo Pride è orgoglioso di annunciare che sabato 28 giugno si svolgerà la parata del Palermo Pride 2014, aderendo così all’Onda Pride, contestualmente alle città di Bologna, Perugia, Napoli, Lecce, Catania, Alghero, Torino, Milano e Venezia.
Per il quinto anno consecutivo proporremo un cartellone ricchissimo di eventi dedicati a tutta la cittadinanza, che si concluderà con la parata finale: una manifestazione dal profondo significato politico, che, quest’anno, si concentrerà soprattutto sul tema dell’educazione all’affettività.

“Don’t ask don’t tell” a Palazzo Ziino

Da Venerdì 11 Ottobre a Martedì 5 Novembre

“Don’t ask don’t tell è la naturale prosecuzione dell’inaspettata passata esperienza di Cu avi lingua passa u mari. È un capitale culturale e morale acquisito, in cui l’entusiasmo e la buona volontà dello scorso anno, uniti alla ricerca e alla condivisione, diventano oggi crescita interiore, sociale, culturale.
DADT chiude il ciclo di eventi d’arte contemporanea intorno al Pride Nazionale 2013, apertosi con la mostra di Zanele Muholi, lo scorso gennaio, per proseguire poi durante l’estate con gli straordinari scatti di Ferdinando Scianna installati presso i Cantieri Culturali alla Zisa ed utilizzati per la comunicazione del Pride, la mostra e la performance del duo di artisti internazionali Lovett/Codagnone e coronarsi adesso con la partecipazione al lavoro di artisti
di generazioni diverse, tutti di grande valore, affiancati da nomi di spessore internazionale”. Leggi il resto »

11 ott 2013 | Posted in: Eventi | Commenti Chiusi

Via Castellana Bandiera – una serata speciale pride

Una serata speciale in collaborazione con il Palermo Pride per presentare a Palermo il film di Emma Dante, “Via Castellana Bandiera”, in uscita in tutte le sale italiane dopo il successo del Festival di Venezia. Una serata speciale proprio perché pensata insieme ad Emma Dante, per la forte relazione che ci unisce da sempre al suo percorso artistico.
Con lei, il cast del film, saluteranno il pubblico prima della proiezione del film delle 20,30 al cinema Rouge et Noir, piazza Verdi.
E’ con grande gioia che vi invitiamo a partecipare. 

costo del biglietto 7 euro

 

Neanche con un fiore: Palermo contro la violenza verso le donne

NESSUNO TOCCHI ROSALIA
 
L’evento è promosso dal Coordinamento antiviolenza 21 luglio, l’Associazione Le Onde Onlus e il Coordinamento Palermo Pride, per dire basta ad ogni forma di discriminazione e violenza posta in essere contro le donne.
Perché le donne non debbano più pagare con la vita la scelta di essere sé stesse, e non quello che i loro partner, gli uomini o la società vorrebbero che fossero.
Il 13 luglio, in concomitanza con il Festino, la festa che ogni anno celebra la patrona di Palermo, un flash mob in piazza Castelnuovo.
Leggi il resto »
9 lug 2013 | Posted in: Eventi | Commenti Chiusi

29 giugno: Onda pride

BOLOGNA-CATANIA-MILANO-NAPOLI-CAGLIARI

La stagione italiana dei pride non è ancora finita: sette giorni dopo il Pride nazionale di Palermo, e pochi giorni dopo la storica sentenza della Corte Suprema USA sul matrimonio per tutti, le rivendicazioni del movimento LGBTQI si diffonderanno capillarmente lungo lo stivale attraverso un’iniziativa inedita che mette in rete cinque diversi territori: sabato 29 giugno Milano, Bologna, Napoli, Catania e tutta la Sardegna saranno infatti attraversati dall’Onda Pride, cinque parate dell’orgoglio che dai cinque capoluoghi – geograficamente distribuiti lungo tutto il paese – solleveranno una stessa voce e rappresenteranno un paese sintonizzato sull’onda del l’autodeterminazione e dei diritti.

27 giu 2013 | Posted in: Eventi | Commenti Chiusi

135.000 volte Palermo pride!

Il Palermo pride nazionale 2013 è finito. Dieci giorni intensi, appassionanti, favolosi, indimenticabili. Per la prima volta dopo più di 10 anni, abbiamo fatto registrare il tutto esaurito agli alberghi della città.
Per la prima volta abbiamo portato in strada 135.000 persone (dati della Questura): la più grande manifestazione mai fatta a Palermo
Per la prima volta abbiamo portato a un pride la presidente della Camera insieme alla ministra delle pari opportunità
Per la prima volta siamo riusciti ad aprire tutti gli spazi dei Cantieri Culturali, creando un luogo accogliente che ha ospitato decine di migliaia di persone, senza nessuna esclusione
Per la prima volta la regina Elisabetta ha partecipato a un pride italiano (eh? non era lei???)

Adesso c’è la parte più difficile: mantenere gli impegni che tutti noi (ministri, parlamentari, presidenti di regione, sindaci, assessori, militanti, attivisti, cittadini e curiosi) abbiamo preso: quello di costruire insieme una società più giusta e accogliente, in cui nessuno resti indietro, in cui nessuno abbia paura di camminare per strada, n cui nessuna donna debba temere di essere uccisa da proprio ex, in cui ogni rifugiato sia un fratello, in cui ogni disabile sia libero dalle catene che gli imponiamo, in cui nessuna trans debba prostituirsi perché non trova lavoro, in cui nessuna lesbica venga stuprata per “correggerla”, in cui nessun gay venga preso in giro dai compagni di scuola, in cui nessuno venga portato dall’esorcista o da sedicenti “psicologi riparatori” (in realtà truffatori, fanatici pericolosi), in cui nessuno debba nascondere i propri affetti, in cui tutti possano sposarsi se vogliono o non farlo se non vogliono.

inizia il lavoro di tutti i giorni, per le associazioni LGBT ma anche per tutti noi.

E la stagione dei pride non è finita: vi aspettiamo sabato 29 giugno a Milano, Bologna, Napoli, Catania, Cagliari per l’ONDA PRIDE!!!!!!

24 giu 2013 | Posted in: Eventi | Commenti Chiusi

Il programma di domenica 23 giugno

Il Palermo pride ancora non è finito: un ultimo giorno di dibattiti, film, tango, concerti e feste prima di concludere questi dieci giorni che hanno cambiato il volto di Palermo
 
Domenica 23 giugno
  • Ore 15.00, Sala de Seta: Confronto sulla Piattaforma Politica  del Pride Nazionale. Intervengono: i presidenti delle associazioni nazionali, parlamentari nazionali e regionali.
  • Ore 16.00, Sala Bausch: I gruppi LGBT Cristiani s’incontrano. Momento di chiusura con tutti quelli che vogliono conoscere la realtà dei Gruppi LGBT Cristiani e avere informazioni sul Fondo Samaria per le iniziative LGBT Cristiane.
    Musica dal vivo: Pop Opera Style con Salvo Randazzo.
  • Ore 17.00, Spazio PalermoLesbicissima: I vicini di casa. Abitabilità e turismo LGBT friendly. Dibattito
  • Ore 18.00, Spazio Zero: A qualcun* piace Queer, a cura di Stay Queer Stay Rebel: assemblea, reading, aperitivo, party
  • Ore 18.30, Spazio PalermoLesbicissima: Storia del movimento lesbico  a cura di Arcilesbica
  • Ore 21.00, Sala De Seta: Some prefer cake Bologna Lesbian Film Festival presenta: L. Colbert e D. Cardona Margarita
  • Narr., Canada, 90’
  • Ore 22.00, Stonewall Stage: IMMANUEL CASTO; ADELS; Good Falafel ft Stop&play;
  • Ore 21.00, Spazio Tre navate, Le Mille bolle blu, con Filippo Luna (replica straordinaria). N.B.: per il numero di richieste pervenute dopo l’esaurimento degli inviti, lo spettacolo è stato spostato in una sala più grande: dopo l’ingresso dei possessori di biglietto, l’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti; 
  • Ore 23.00, Milk Stage: Sottocosto Reunion
  • Ore 23.00, Tre Navate: Candelai Party
23 giu 2013 | Posted in: Eventi | Commenti Chiusi

Palermo pride nazionale 2013: La parata

Il concentramento per la parata è alle 16.00 al foro Umberto I (di fronte all’hotel Jolly). 

Dopo aver attraversato la città, passando attraverso corso Vittorio Emanuele, via Roma, piazza Sturzo, piazza Castelnuovo, via Dante, ed arrivando, dopo circa 4 km, a piazza p.pe di Camporeale. La serata continuerà al pride village presso i Cantieri culturali alla Zisa, con gli interventi dei presidenti delle associazioni nazionali LGBT.

 

A seguire,  il cabaret di Giuseppe Giambrone ed il Carla Restivo Quartet al Milk stage; A partire dalle 22.00, al palco principale (Stonewall Stage): Malintenti Night Records: Nicolò Carnesi, Omosumo, Akkura; Eva Kant – Barbarella Dj set. Alle 21.00 allo Spazio Zero: Tutti Pari 2013 party. Alle ore 24.00, Tre Navate: THE RAINBOW NIGHT BY EXIT10&LOVE FEATURING GAY VILLAGE FROM ROME

 

Apri su Google Maps

22 giugno: il giorno della parata

 
Palermo pride: domani, sabato 22 giugno, è il giorno della grande parata tradizionale, il culmine delle manifestazioni del Palermo pride nazionale 2013. Gli alberghi e i b&b della città sono affollati degli ospiti venuti da tutta Italia e da tutta Europa per questo fine settimana dedicato ai diritti ed all’impegno civile, ma anche alla musica e al divertimento.
Il Pride 2013 passerà alla storia della città e del movimento LGBT come il pride dei record: il village più grande d’Europa; la prima volta che partecipa il presidente della Camera dei Deputati; il primo pride che non finisce il giorno della parata, ma che si conclude il giorno dopo; la prima parata in cui sfilerà anche un’auto storica; il primo pride che riceve un messaggio da un ministro di un governo straniero (la ministra della Giustizia francese, Christiane Taubira); il pride più a sud d’europa. E sopratutto, un pride delle donne, in cui le donne hanno avuto un peso rilevante sia nell’organizzazione, che negli interventi, che nella partecipazione 
 

La giornata del 22 giugno si apre al Village alle 10.00, con un importante convegno organizzato da Arcigay all’istituto Gramsci: “CRIMINI D’ODIO NELL’ORDINAMENTO ITALIANO – Omofobia e Transfobia, paradigma dell’invisibilità”. Intervengono, tra gli altri, Marco de Giorgi, direttore dell’UNAR, l’ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale e Flavio Romani, presidente nazionale di Arcigay.  Il convegno è accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. La partecipazione comporta il conseguimento di n. 4 crediti formativi.
(l’ingresso la mattina è possibile sono da via Paolo Gili)

 

Il concentramento per la parata è alle 16.00 al foro Umberto I (di fronte all’hotel Jolly). Per la prima volta in assoluto, sfilerà anche una Triumph Spitfire che ha partecipato alla Targa Florio, concessa dall’Automobile Club Palermo che ha aderito al Pride. Sarà presente anche il colorato trenino delle Famiglie Arcobaleno, dedicato ai bambini ed a tutte le famiglie. Presente anche un carro di Amnesty International, che ha organizzato nei giorni scorsi due incontri con attivisti provenienti da Paesi in cui l’omosessualità è un reato, come la Russia, l’Uganda, l’Algeria.
La parata sarà aperta dal carro del Coordinamento Palermo pride, allestito con un’ironica citazione dei tipici carretti siciliani.
Si prevede la partecipazione, tra gli altri, delle madrine: Eva Riccobono, Vladimir Luxuria, Maria Grazia Cucinotta, Barbara Tabita. 
Tra i partecipanti anche Victoria Cabello, Emma Dante, il sindaco Leoluca Orlando, il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta, il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, i parlamentari on. Ivan Scalfarotto, sen. Sergio Lo Giudice, sen. Alberto Airola, sen. Ivana Simeoni, sen. Francesco Campanella, sen. Fabrizio Bocchino, sen. Vincenzo Maurizio Santaneglo, on. Dalila, Nesci, on. Alessandro Zan, on. Michela Marzano, on. Erasmo Palazzotto, on Riccardo Nuti, on. Chiara di Benedetto, on. Giulia di Vita, on Loredana Lupo, on. Azzurra Cancelleri, on Maria Marzana. Paolo Patanè, presidente onorario del Coordinamento Palermo pride, Maria Cristina Spinosa assessore alle pari, opportunità del comune di Torino e Presidente della rete READY, Marco De Giorgi il direttore di UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale), numerosi deputati regionali, gli assessori del Comune di Palermo Francesco Giambrone, Agnese Ciulla, Giusto Catania.

 Saranno inoltre presenti i presidenti delle associazioni nazionali: Flavio Romani, presidente di Arcigay,  Giuseppina La Delfa presidente di Famiglie Arcobaleno, Yuri Guaiana segretario di Certi Diritti, Paola Brandolini presidente di Arcilesbica, Porpora Marcasciano presidente del MIT, Antonio Rotelli presidente di Rete Lenford , Andrea Maccarrone , presidente del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, Francesca Marceca, presidente di Agedo Palermo, in rappresentanza di Agedo nazionale, Gianni Geraci, portavoce del “Gruppo del Guado” di Milano, oltre a delegazioni da Milano, Bologna, Bergamo, Roma. tutti i capoluoghi siciliani e numerose altre città.
 

Titti de Simone, presidente del coordinamento Palermo pride: “Palermo ha dimostrato in questi giorni di essere una capitale europea, una capitale dei diritti. Invitiamo tutti a partecipare a quello che sarà un pride indimenticabile, come ha dimostrato la straordinaria partecipazione agli eventi organizzati in questi giorni al pride village”. “Non possiamo restare indifferenti al dramma che sta avvenendo proprio in queste ore a Lampedusa: il coordinamento Palermo pride esprime solidarietà al sindaco di Lampedusa, alla popolazione, a tutte quelle persone che sbarcano sulle coste europee alla ricerca di una vita dignitosa, di una terra in cui i diritti vengano realmente rispettati”.

Dopo aver attraversato la città, passando attraverso corso Vittorio Emanuele, via Roma, piazza Sturzo, piazza Castelnuovo, via Dante, ed arrivando a piazza p.pe di Camporeale, la serata continuerà al pride village presso i Cantieri culturali alla Zisa, con gli interventi dei presidenti delle associazioni nazionali LGBT. A seguire,  il cabaret di Giuseppe Giambrone ed il Carla Restivo Quartet al Milk stage; A partire dalle 22.00, al palco principale (Stonewall Stage): Malintenti Night Records: Nicolò Carnesi, Omosumo, Akkura; Eva Kant – Barbarella Dj set. Alle 21.00 allo Spazio Zero: Tutti Pari 2013 party. Alle ore 24.00, Tre Navate: THE RAINBOW NIGHT BY EXIT10&LOVE FEATURING GAY VILLAGE FROM ROME

 

Sabato non è l’ultimo giorno del pride: il pride village sarà aperto anche domenica 23 giugno!

| Posted in: Eventi | Commenti Chiusi